Ghirlanda di Natale di abete ed edera (facile)

sabato 4 dicembre 2010

Fa moolto freddo ed è scattata l'ora x per i lavoretti di Natale.
Abbiamo fatto per prima cosa la ghirlanda. Visto che non piove io e la bambina siamo uscite a prendere edera e rametti di abete senza biodegradarci.
Noi abbiamo scelto quello che avevamo a disposizione intorno a casa, con la stessa tecnica potete usare altri materiali.
Le imperfezioni sono volute - ahahahah.



Questo progettino ci è costato 4 euro.



Servono:
Un ghirlanda di paglia (io l'ho trovata a 4 euro)
Rametti di abete
Due pigne ancora attaccate al ramo
Rametti di edera
Nastri colorati (io ho riciclato degli avanzi)
Cesoie o forbici da giardinaggio - io ho rotto le mie forbici per tagliare l'edera :(
Spilli
Spago leggero.

Fase 1 - I rami di abete
Uno alla volta attaccare i rametti di abete fissandoli con lo spago.
Fissare la parte bassa del rametto (quella senza aghi) e girare poi lo spago in modo che il nodo vada sul retro.




Ecco come viene dopo aver fissato tutti i rametti

Fase 2 - Il nastro
Scelgo i nastri tra i miei avanzi e sovrappongo quello più sottile a quello più largo.
Fisso il nastro con uno spillo e inizio ad avvolgere.




Ad ogni giro di nastro fisso con uno spillo.
Il nastro mi serve per tenere in ordine le estremità dei rametti ed avvolgerle intorno alla ghirlanda.


Alla bambina piace tanto l'edera e quindi l'abbiamo aggiunta senza coprire troppo i nastri.


Unisco tra di loro le pigne con lo spago (ecco perchè è importante che abbiano ancora il ramentto) e le lego alla ghirlanda.



Per appenderla alla porta uso il nastro pù sottile.

Avete notato che non abbiamo usato colle o metalli? Il risultato per mani non esperte è meno regolare ma la ghirlanda sarà biodegradabile 100% dopo le feste! Naturalmente teniamo la base e i nastri per il prossimo anno.

E con gli avanzi di edera e di nastro bianco abbiamo fatto una seconda piccola ghirlanda da tenere in casa. Nessuna base, solo arrotolando i rametti e tenendoli insieme con il nasto bianco.






0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento, ci fa piacere :)
L'educazione è d'obbligo, l'allegria la benvenuta


Articoli correlati per categorie