Clowniko

domenica 27 febbraio 2011


Ahahahahaha Ahahahaha Ahahahah

Un nuovo premio, partito per primo ma arrivato secondo!

sabato 26 febbraio 2011

A questo punto sono commossa. due premi in due giorni.

Ho sentito che a qualcuno non piacciono i candy e i premi, ma a me sì.
Mi piace l'idea di incrementare gli scambi di idee, non mi piace che possa sembrare un "obbligo" a linkarmi. Ma siamo tutti abbastanza grandi per fare quello che ci pare, giusto?
Il mio è un regalo totalmente gratuito, un gioco a cui mi piace giocare.


Questo bel premio viene dalla Ila e, incredibile, il giorno prima che lo avessi mandato io a lei.
Io non lo sapevo, lei nemmeno. Ma che bello!

Il nostro primo apprezzatissimo award

venerdì 25 febbraio 2011

Grazie Stranamenteio che dal tuo nuovo (di nuovo) blog ci mandi questo bellissimo regalo.
Di cosa si tratta? E a chi lo passiamo?

La tazzina in feltro è un portamonete

martedì 22 febbraio 2011

Corso per principianti del feltro | Secondo appuntamento
Questo lo facciamo sabato! Clicca sull'immagine per ingrandire.


Sabato 26 febbraio, nel Mugello, ci prendiamo una mattinata per imparare a fare questa tazzina in feltro.
Questa che ho preparato è un portamonete. Dopo aver imparato potrai fare con lo stesso modello un puntaspilli, un gioco per il tè delle 5 con le bambole, un porta cd oppure (miniaturizzato) un anello.
Insomma ci farai quello che vuoi!

Feltro naturale lavorato a mano!

Sabato 26 ore 9. 30 - 13 circa. 20 euro (materiale incluso).
Graphopack - Festa&Festa. V. Della Soterna, 1 BSL.

Può essere utile avvisare della tua partecipazione (non vogliamo rischiare di rimanere senza cerniere ;)
Ma è uno spazio aperto. Puoi venire anche all'ultimo momento. Siete tutte benvenute (ma anche benvenuti).

Chiedimi info s.orsola.selvaggia@gmail.com

Il Popolo Dei Piccioni.

venerdì 18 febbraio 2011





Questa storia non parla di uomini e non è vista coi loro occhi.
Non solo almeno: questa storia difatti si dedica per lo più ai piccioni.


E' una mattina come tante altre in una piazza del Duomo come tante altre.
All'uscita del bar Da Angelo, il tacco di una donna in carriera si incastra in una grata: il caffè da asporto strabordato, la brioche sfuggita dalle mani e la bestemmia scappata ai denti fanno a gara a chi arriva prima per terra. Vince la brioche con ampio vantaggio: il caffè si è fermato sulla gonna grigia e la bestemmia ha cambiato direzione prendendo il volo. Angelo prepara un altro caffè e scalda un'altra brioche ringraziando il dio delle grate.
Un bambino intanto accompagna a scuola la sua cartella, che pesa sicuramente più di lui e forse fa anche meglio le addizioni (ma vedeste quanto mangia).
Due amici di vecchia (vecchissima) data passeggiano lenti sul marciapiede, parlando delle mezze stagioni senza davvero sentirle come un argomento banale e schivando gli escrementi di animali vari qua e là, ma lo scrupoloso monitoraggio del terreno rallenta il traffico pedonale: il ragazzo universitario in ritardo sulle prime si adatta al passo, poi rischia di pestargli i talloni e infine azzarda un pericoloso sorpasso a destra cercando di non urtarli inavvertitamente. Trova contromano la donna in carriera, che ingaggia una nuova sfida caffè-brioche-bestemmia. (Angelo continua a vendere brioches e caffè ringraziando anche il dio universitario.)
Turisti giapponesi (forse thailandesi, nessuno se l'è mai chiesto) fotografano il Duomo e i piccioni.
Il Duomo si chiede dove ha sbagliato per ritrovarsi a valere quanto loro, ma continua a sorridere e resta in posa. Proprio una giornata come tante altre.

Fiori di feltro, è facile creare ;)

mercoledì 16 febbraio 2011

Corso per principianti del feltro | Primo appuntamento.



Aggiornamento 21 Marzo 2011:
da oggi il tutorial dei due fiori
su Artigianalmente La Rivista






Sabato mattina, nel Mugello, ci prendiamo una mattinata per imparare a fare questi bellissimi fiori di feltro.

Fotografare i nostri oggetti risparmiando

martedì 15 febbraio 2011

E' semplice migliorare la qualità delle nostre fotografie, anche se fatte con una macchinetta automatica da 50 euro.
Con un teatrino per still life in cartone riciclato! A costo zero.


Ci vogliono
- Uno scatolone
- Un foglio di carta velina
- Doppio scotch (ma anche normale...)
- Acrilico o tempera bianca con pennello
- Cutter, ovvero taglierino
- Foglio di carta bianca (io ho usato il rotolo di quella famosa marca svedese)
- Lampade da tavolo

L'Abbraccio.

domenica 13 febbraio 2011








C'era una volta, l'uomo.
Così lui avrebbe iniziato a scrivere il grande libro del mondo e anzi, se avesse potuto avrebbe fatto qualcosa di più, ad esempio "L'uomo c'era una volta". Ma tutto sommato la storia era sempre la stessa, così come rimaneva lo stesso lui, il miglior attore protagonista e non protagonista, regia di se stesso, produttore e anche colonna sonora.
In fondo tutto era stato creato per lui, era tutto un dono di Dio -il suo-: il vento serviva a rinfrescarlo, l'acqua a lavarlo, la pietra a costruirgli case, l'animale ad essere mangiato e il fuoco a cuocere bene le sue carni -quelle dell'animale si intende, ma di lì a poco anche quelle dell'uomo pensante-.
Il legno era per essere bruciato.
Curioso materiale il legno, forse il dono di Dio più grande di tutti dopo il fuoco e la besciamella -quest'ultima rubata dal cielo, come dice il mito-. Era versatile, come un telecomando universale dalle mille funzioni; e l'uomo, piccolo bambino montato a fatica sulla poltrona, avrebbe presto imparato a schiacciarne tutti i tasti: il legno era fiaccola, bastone, zattera, capanna, flauto, poi falò, arco, nave, baita, carta. Mai albero.
Lascereste mai soli un bambino e il vostro telecomando universale?
Troppo tardi.

Sformatino di salmone in salsa di fagioli

sabato 12 febbraio 2011

Ingredienti per 4 persone
400gr di besciamella molto densa
300gr di salmone fresco
2 uova
100gr di gamberi sgusciati
1/2 bicchiere di brandy
1 noce di burro
8 scampi
300gr di fagioli cannellini
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 spicchio d'aglio
5 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
un pizzico di noce moscata
sale e pepe
Odori per la cottura
1 carota
1 costola di sedano
1 cipolla
2 fili di prezzemolo
1 pomodoro

Preparazione
Bollite il salmone e gli scampi in acqua, sale ed odori per 15 minuti circa.
Prendete poi il burro, fatelo fondere ed aggiungetevi quindi i gamberi, aggiungete sale e pepe e fateli saltare a fuoco vivace, bagnate con il brandy, lasciatelo evaporare e infine toglieteli dal fuoco.
Tritate i gamberi e il salmone, uniteli alla besciamella, aggiungete le uova, la noce moscata, un pizzico di sale e pepe e amalgamate il tutto.
Prendete 4 stampini da forno, imburrateli e passateci all'interno del pan grattato; riempiteli con l'impasto ottenuto e metteteli a bagno maria in forno a 180° per 30 minuti circa.
Passate i fagioli nel passaverdure. Condite la purea con l'olio fatto scaldare con l'aglio, salvia e rosmarino, unite sale e pepe e diluite con un goccio di brodo di pesce.
Mettete lo sformatino al centro di un piatto da portata, versate la salsa di fagioli tutto intorno e decorate con gli scampi e un po' di rosmarino.

Per la presenza nel blog di questa ricetta (e di altre) devo ringraziare Sauro, uno chef molto bravo che ha tenuto dei corsi di cucina ai quali io ho partecipato più volte.

Insalata di farro alla corsara

martedì 8 febbraio 2011

Ingredienti per 4 persone
300gr di farro
400gr di seppie
500gr di cozze
300gr di calamari
200gr di gamberi sgusciati
1 cipolla
1 pomodoro
1 costola di sedano
1 ciuffetto di prezzemolo
1 carota
1 limone

Spaghetti ai porri

domenica 6 febbraio 2011


Ingredienti per 4 persone400gr di spaghetti
1 porro abbastanza grosso
1 tazza di latte
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
25gr di burro
4 cucchiai di grana grattugiato
Sale

Pasta salsiccia e funghi champignons

(la pasta di Alessio)

Ingredienti per 4 persone

400gr di pasta corta
300gr di champignons (pesati già puliti)
3 salsicce
2 pomodori da salsa
1 ciuffetto di prezzemolo
sale e pepe

Voglio mettere in ordine: conservare l'incredibile o buttare ogni cosa?

sabato 5 febbraio 2011

Come ormai mi succede sempre più spesso mi dedico all'impresa impossibile di rimettere in ordine il materiale per i "lavoretti".

E siccome ormai ci litigo quasi tutte le settimane vuol dire che
a) non ho abbastanza spazio
b) non sono capace di organizzare il materiale
c) non sono capace di tenere in ordine quello che ho riordinato solo due minuti fa
d) conservo troppe cose.

E non è un quiz, sono tutte cose terribilmente vere.

C'è casino dentro e fuori, sopra e sotto. C'è casino dappertutto.

Idee per San Valentino, la festa di... ma no, dai!

martedì 1 febbraio 2011

Non amo la festa di San Valentino intesa come occasione per acquistare.
Forse perché non mi sono ancora ripresa dalle spese natalizie.
E' una festa che ho ignorato molte volte.
Gli anni che mi sono sentita romantica, però, ho preparato qualcosa a mano, fatto da me.

Questa è la festa migliore per un regalo simbolico e personalizzato.
In questa occasione mi piace trasmettere la cura e l'attenzione, il tempo e l'amore che ho per il prescelto.

Ho navigato a lungo in cerca di idee e ve ne propongo qualcuna.

Sogliole capricciose

Ingredienti per 4 persone
4 sogliole
16 cozze
500gr di vongole
50gr di burro
1 scalogno
1 bicchiere di brandy
1 ciuffo di prezzemolo
succo di 1 limone
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
1 spicchio di aglio
1 cucchiaino di fecola