Giallo Canarino.

domenica 10 aprile 2011






"Ti ho scovato, maledetto."
Il commissario Zanieri mandò a chiamare tutti i sospettati: l'appuntamento era lì nella sala comune alle due e mezza spaccate. Ancora pochi minuti e il nome dell'assassino sarebbe stato reso noto, finalmente. Era riuscito a snodare l'intricato groviglio di fili, ed ora che li aveva disposti tutti ordinatamente davanti a sé, la soluzione gli sembrava così dannatamente facile. Certo era servito del tempo, indizio dopo indizio, interrogatorio dopo interrogatorio proprio come succedeva nei migliori libri gialli, ma alla fine c'era riuscito.